Quando nascono le arti marziali?

0
46

Anche se le prime testimonianze di arti marziali risalgono a millenni fa, le vere radici sono difficili da ricostruire.

Modelli di aggressione umana che ispirano la pratica del finto combattimento (in particolare la lotta) e dei combattimenti ravvicinati sono senza dubbio ereditati dalla fase preumana, e sono stati trasformati in "arte" fin dalla prima comparsa dell'uomo sulla Terra.

Infatti, molti concetti delle arti marziali sono insiti nella fisiologia umana, e non dipendono da una specifica tradizione o epoca.

Tuttavia, specifiche tradizioni marziali diventano identificabili a partire dall'Antichità Classica, con discipline come lo shuai jiao, la lotta greca o le discipline descritte nell'epopea indiana o negli Annali primaverili e autunnali della Cina.

Le prime testimonianze per le specifiche delle arti marziali praticate in passato provengono da rappresentazioni di combattimenti, sia nell'arte figurativa che nella letteratura antica, oltre che dall'analisi delle prove archeologiche, in particolare di armi.

L'opera d'arte più antica raffigurante scene di combattimento, risalente al 3400 a.C., era costituita dai dipinti egiziani antichi che mostravano una qualche forma di lotta.

arti marziali quando nascono
Boxe tra giovani minoici, ricostruzione di un affresco di Cnosso (1500 a.C.). Le prime prove dell'uso dei guantoni.

Risalente al 3000 a.C. In Vietnam, disegni e schizzi del 2879 a.C. descrivono alcuni modi di combattere usando spada, bastone, arco e lance.

La lancia è in uso dal Paleolitico inferiore e ha mantenuto la sua importanza centrale fino al II millennio d.C..

L'arco appare nel Paleolitico superiore e viene gradualmente sostituito dalla balestra, ed eventualmente dalle armi da fuoco, solo nell'epoca attuale. Le vere armi a lama appaiono nel Neolitico con l'ascia di pietra, e si diversificano nella forma nel corso dell'età del bronzo (khopesh/kopis, spada, pugnale).

Alcuni esempi precoci sono la rappresentazione di tecniche di lotta in una tomba del Regno Medio d'Egitto a Beni Hasan (c. 2000 a.C.) e rappresentazioni pittoriche di combattimenti a pugno nella civiltà minoica risalenti al II millennio a.C..

Nell'antica Cina, l'imperatore giallo (2698 a.C.) è descritto come un famoso generale che, prima di diventare il leader della Cina, ha scritto lunghi trattati di medicina, astrologia e arti marziali.

Le descrizioni letterarie dei combattimenti iniziarono nel II millennio a.C., con menzione di armi e combattimento in testi come l'epopea di Gilgamesh o il Rig-Veda. Descrizione dettagliata del combattimento corpo a corpo della tarda età del bronzo fino alla prima età del ferro con lancia, spada e scudo si trovano nell'Iliade (8° secolo a.C. circa) e anche nel Mahabharatha.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here