Le 8 arti marziali giapponesi: le conosci tutte?

0
30

Il Giappone ha un certo numero di arti marziali uniche che sono per lo più moderne varianti di tradizioni che si estendono per centinaia, o in alcuni casi migliaia di anni.

Storicamente, le arti marziali giapponesi sono state usate come mezzo di difesa e di attacco in guerra. Tuttavia, in tempi moderni sono praticate per il loro valore educativo - che comprende dimensioni culturali, fisiche, morali, estetiche e spirituali.

La maggior parte delle arti marziali giapponesi sono viste come uno sport con un'enfasi sulla disciplina della mente.

Le seguenti sono le 8 arti marziali giapponesi più moderne e comuni.

1. Kendo

kendo arte marziale giapponese

Il Kendo si basa su tecniche di spada giapponese e utilizza una spada di bambù con armatura protettiva.

Le uniformi del Kendo sono quasi sempre nere e le sue tecniche implicano l'urlo per mostrare il tuo spirito marziale.

E' tra le arti marziali più comuni offerte nelle scuole pubbliche in Giappone. Si stima che circa 1,66 milioni di persone in Giappone abbiano un certo livello di formazione sul Kendo. Si ritiene che abbia anche molto valore culturale, in quanto è fortemente basato sulle tradizioni samurai.

2. Judo

Judo arte marziale del giappone

Il judo, letteralmente "gentilmente", è una moderna arte marziale giapponese e sport olimpico che è stata fondata nel 1882. Il judo competitivo è uno sport a contatto completo, che comprende varie prese e mosse per atterrare l'avversario.

Include anche colpi con le mani e i piedi, ma questi non sono consentiti in competizione. Il judo è un adattamento moderno di una vecchia arte marziale chiamata Jujutsu.

3. Kyudo

kyudo tiro con l'arco giapponese

Il Kyudo è l'arte giapponese del tiro con l'arco, che utilizza archi estremamente lunghi con una forma asimmetrica. Quest'arte ha più di 2000 anni, e si pratica con un arco estremamente potente, ma un po' difficile da gestire.

Di conseguenza, è considerato uno sport che richiede forza e maturità, e per questo non viene insegnato fino all'età di 15 anni in Giappone.

4. Yabusame

Yabusame

Lo Yabusame è il tiro con l'arco a cavallo giapponese. E' simile al kyudo, ma è molto più difficile da imparare. Ci sono solo poche accademie che lo insegnano.

L'accettazione come studente è considerata un onore. Se vuoi imparare lo Yabusame, la strada migliore è quella di padroneggiare prima il kyudo.

Per poter praticare quest'arte marziale giapponese, occorre essere perfettamente a proprio agio sul dorso di un cavallo. Lo Yabusame comporta infatti saper andare al galoppo senza mani.

5. Aikido

aikido arte marziale

L'Aikido è un'arte marziale difensiva, focalizzata su prese e colpi che reindirizzano in modo innocuo la forza di un attacco. Le sue tecniche servono a difendersi senza ferire l'attaccante.

6. Karate

karate giapponese

Il karate è un'arte marziale delle Isole Okinawan che si concentra su colpi con le mani e i piedi. E' diventato un vero e proprio fenomeno di cultura pop a partire dal 1950, dopo che, oltre ai film di karate giapponesi, sono stati prodotti anche un gran numero di film sul karate americani. Questo ha portato alla richiesta di quest'arte marziale su base globale.

E' altrettanto popolare in Giappone. Oggi le stime del numero di praticanti di karate si aggirano intorno ai 50 milioni di persone a livello globale.

7. Sumo

sumo lottatori

Sumo è uno sport di lotta libera che è anche considerato un'arte marziale moderna. Ha avuto origine con rituali e danze nei Santuari scintoisti e molte delle sue tradizioni mostrano ancora queste origini.

I lottatori eseguono una varietà di cerimonie quando entrano nell'anello, come la purificazione dell'anello con sale che sono direttamente collegate allo scintoista.

I lottatori di sumo professionisti sono tenuti a vivere uno stile di vita tradizionale e ad allenarsi insieme in strutture note come scuderie di Sumo.

8. Koryu

koryu antica arte marziale giapponese

Il Koryu è un'ampia categoria di arti marziali giapponesi dell'era Edo e precedenti, che per lo più sono cadute in disuso dopo l'apertura del Giappone verso l'occidente. Le arti marziali sono andate in forte declino in Giappone dopo che i samurai sono stati sciolti.

A quel tempo, le arti marziali erano viste come reliquie del passato, inutili contro le tecniche militari occidentali.

Infatti, molte delle antiche arti marziali giapponesi erano arti tipiche della guerra in epoca feudale, ed erano molto diverse dalle arti marziali sportive che si trovano oggi in Giappone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here